Sei qui: Home

Benvenuto in Cieco in Vista

Legge 4 agosto 2017 n. 124 -Informazioni ex art. 1, comma 125

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da UICI BARI    Martedì 30 Giugno 2020 08:07

Informazioni ex art. 1, comma 125, della Legge 4 agosto 2017 n. 124

Di seguito si riportano tutte le altre informazioni relative al disposto della Legge 4 agosto 2017 n. 124, la quale al comma 125 dell'art. 1 dispone che, a decorrere dall'anno 2018, le imprese che ricevono sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e comunque vantaggi economici di qualunque genere dalle pubbliche amministrazioni siano tenute a pubblicare tali importi in Nota Integrativa, purchè tali importi ricevuti dal soggetto beneficiario siano superiori a € 10.000 nel periodo considerato (comma 127). Nella tabella seguente vengono esposti i dettagli delle provvidenze pubbliche ricevute:

- Legge 23/12/2005 n. 266, ricevuto dall'AGENZIA DELLE ENTRATE per CINQUE PER MILLE ANNO 2016 /2017per un importo pari ad € 7.045,73 ricevuto il 17/08/2019;

-  Legge Regione Puglia 19/12/2008 n.39 ricevuto da REGIONE PUGLIA per il tramite del Consiglio Regionale UICI di Puglia per un importo pari ad €8.675,76 ricevuto il 20/03/2019;

- D.Lgs 112/98 - Legge Regionale (Puglia) 6/2002 - accodo Quadro tra ANCI  e Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, ricevuto dal Comune di Corato (BA) per un importo di € 8.641,39 in due tranches: 16/07/2019 e 31/07/2019;

-Determinazione Dirigenziale PEGL N.2018/210/00782, ricevuto dal Comune di Bari per un importo pari a € 29.998,00, ricevuto in due tranches: 15/05/2019 e 13/08/2019;

- Avviso pubblico "Creatività e movimento oltre le barriere"- Determinazione 2017/200/00896 del 03/11/2017, ricevuto dal Comune di Bari  a saldo 2018,  € 5.600,00, il 19/02/2019;

- Legge 03/08/1998 n. 282, ricevuto MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO per il tramite della Presidenza Nazionale UICI, per un importo pari ad € 500,00, ricevuto il 29/04/2019;

- da Presidenza Nazionale UICI ricevuto:

-€2.535,00 in data 26/04/20198 “Fondo di solidarietà”.

-€4.000,00 in data 28/11/2019 quale contributo di funzionamento

-€1.442,60  in data 04/07/2019 contributo per attività di patronato

2017

-€2.276,00 in data 28/08/2019 contributo per attività di patronato

-2018

-€200,00 in data 07/02 contributo attività prevenzione della cecità

-€1.800,00 in data 18/10/2019 formazione volontari servizio civile

a/2018

-da IAPB - Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità – contributi per attività di prevenzione cecità:

-€ 3.450,00 in data02/07/2019 “campagna Occhio ai bambini”

-€400,00 in data 15/11/2019 “campagna Giornata mondiale della

vista”

 

 

Ultimo aggiornamento ( Martedì 30 Giugno 2020 08:28 )
 

Misure di contenimento della diffusione del CoVid19. Sospensione assemblea soci UICI del 21/03/2020.

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da Uici BA    Venerdì 06 Marzo 2020 16:48

Prot.    89                                                                                Bari, lì 06/03/2020

 

 

Ai sigg.ri Soci

Dell’Unione Italiana dei Ciechi e

Degli Ipovedenti ONLUS APS

Sezione Territoriale di Bari

 

Ill.mo Sig. Presidente Nazionale

Unione Italiana dei Ciechi e Degli Ipovedenti ONLUS APS

Sede Centrale

Via Borgognona, 38

00187 ROMA

 

ll.mo Sig. Presidente

Unione Italiana dei Ciechi e   degli Ipovedenti ONLUS APS

Consiglio Regionale Pugliese

 

LORO SEDI

 

 

 

OGGETTO: Misure di contenimento della diffusione del CoVid19. Sospensione di eventi pubblici

 

 

In conformità con le disposizioni contenute nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020 relativo alle “Misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19”, e a seguito del comunicato 45 del 05/03/2020 della Presidenza Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, inerente la sospensione con effetto immediato di  tutti gli eventi di carattere pubblico sul territorio nazionale fino al prossimo 3 aprile compreso, l’Ufficio di Presidenza di questa Sezione Territoriale UICI ha deliberato  di sospendere l’Assemblea ordinaria dei soci della stessa Sezione convocata per il prossimo 21 marzo, rinviandone lo svolgimento a data da definirsi di cui sarà data comunicazione.

Cordiali saluti.

 

 

il Presidente

(Vito Mancini)

Ultimo aggiornamento ( Martedì 10 Marzo 2020 12:13 )
 

SOSPENSIONE ASSEMBLEA DEI SOCI UICI DI BARI

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da UICI BARI    Venerdì 06 Marzo 2020 13:40

Prot. 89 del 06/03/2020

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS Sezione Territoriale di Bari

OGGETTO: Misure di contenimento della diffusione del CoVid19

In conformità con le disposizioni contenute nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020 relativo alle “Misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19”, e a seguito del comunicato 45 del 05/03/2020 della Presidenza Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, inerente la sospensione con effetto immediato di tutti gli eventi di carattere pubblico sul territorio nazionale fino al prossimo 3 aprile compreso, l’Ufficio di Presidenza di questa Sezione Territoriale UICI ha deliberato di sospendere l’Assemblea ordinaria dei soci della stessa Sezione convocata per il prossimo 21 marzo, rinviandone lo svolgimento a data da definirsi di cui sarà data comunicazione.

Il presidente Vito Mancini

 

Lotteria di beneficienza 2019 pro UICI Bari

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da UICI BARI    Lunedì 16 Settembre 2019 07:36

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 16 Settembre 2019 07:48 )
 

corsi IRIFOR DI AGGIORNAMENTO PER INSEGNANTI

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da IRIFOR BARI    Giovedì 11 Aprile 2019 09:53
 

AVVIO CORSI IRIFOR

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da UICI BARI    Giovedì 11 Aprile 2019 09:35

I.RI.FO.R.

Istituto per la Ricerca la Formazione e la Riabilitazione ONLUS Sezione Territoriale di Bari

Gentili docenti specializzati, curriculari, educatori, operatori e quanti, a vario titolo, sono impegnati, o vorrebbero impegnarsi, nell’educazione, nell’istruzione, nella riabilitazione e nel sostegno scolastico dei soggetti videolesi in età evolutiva, con la presente si rende noto che, a partire dal mese di maggio p.v. la Sezione Territoriale di Bari dell’I.Ri.Fo.R. (Istituto accreditato presso il Ministero dell'Istruzione, dell’Università e della Ricerca ai sensi del D.M. 177/2000, per la realizzazione di attività di formazione e aggiornamento per il personale della scuola, nell'ambito dell'area "Handicap e svantaggio"), intende avviare n° 4 corsi di formazione/aggiornamento per l’anno scolastico 2018/2019, sulle problematiche tifloeducative, tiflodidattiche  e riabilitative per minorati della vista.

I Corsi sono rivolti ai docenti, agli educatori, agli operatori e a quanti, a vario titolo, sono impegnati, o vorrebbero impegnarsi, nell’educazione, nell’istruzione, nella riabilitazione e nel sostegno scolastico dei soggetti videolesi in età evolutiva e prevedono un percorso didattico teorico-pratico, al fine di far acquisire ai partecipanti gli atteggiamenti, le conoscenze e le abilità operative specialistiche necessarie per condurre adeguatamente il percorso formativo degli alunni con disabilità visive.

In allegato si invia il progetto, la domanda di iscrizione ai n° 4 Corsi ed il calendario delle lezioni.

La domanda, compilata in ogni sua parte, corredata di curriculum aggiornato, deve essere inviata alla Sezione Territoriale di Bari dell’I.Ri.Fo.R. entro e non oltre il 26 aprile 2019, nelle seguenti modalità:

-          personalmente presso la Sezione Territoriale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti sita in Viale Ennio 54 di Bari

-          per posta elettronica all’indirizzo mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Il modello della domanda, il progetto ed il calendario dei corsi possono essere scaricati dai seguenti link https://www.dropbox.com/s/rqpqineqvfh95pa/Calendario%20corsi_2018_2019.pdf?dl=0

https://www.dropbox.com/s/h07prc0hy61mwgl/PROGETTO_CORSI_I.RI.FO.R_2018_2019.pdf?dl=0

https://www.dropbox.com/s/k9cgjrd363kjkgf/Domanda_iscrizione_corsi.pdf?dl=0 e sono presenti anche sul sito http://www.ciecoinvista.it.

 

Per ulteriori informazioni o chiarimenti in orario di ufficio ai seguenti recapiti telefonici: 0805429058 - 0805429082 - 0804761614 - 0804761689 – 0804761053.

Cordiali saluti

Il Presidente

Dott. Vito Mancini

XX

XX

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 11 Aprile 2019 12:58 )
 

UICI BARI - ELENCO SOVVENZIONI, DONAZIONI E CONTRIBUTI DA ENTI PUBBLICI - RAPPORTO ANNO 2018

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da Uici BA    Venerdì 01 Marzo 2019 11:30

SI RIPORTA QUI DI SEGUITO LA TABELLA ESPLICATIVA DEI CONTRIBUTI E FINANZIAMENTI OTTENUTI DA ENTI PUBBLICI NELL'ANNO 2018

UNIONE ITALIANA DEI CIECHI E DEGLI IPOVEDENTI  - ONLUS- APS
SEZIONE TERRITORIALE DI BARI  - Viale Quinto Ennio n.54 - 70124 BARI
CODICE FISCALE 80014760724
LEGGE ENTE EROGATORE DESTINAZIONE IMPORTO DATA INCASSO
Legge 23/12/2005 n. 266 AGENZIA DELLE ENTRATE CINQUE PER MILLE ANNO 2016 5.636,50 16/08/2018
Legge Regione Puglia 19/12/2008 n.39 REGIONE PUGLIA per il tramite del Consiglio Regionale UICI di Puglia Contributo per sostegno dell'attività solidaristica svolta dalle associazioni di tutela degli invalidi o dello Stato compensativo di entrate derivanti da disposizioni di leggi abrogate 6.115,10 22/03/2018
D.Lgs 112/98 - Legge Regionale (Puglia) 6/2002 - accodo Quadro tra ANCI  e Unione Italiana dei Ciechi e dehli Ipovedenti Comune di Corato (BA) Contributo per la realizzazione di interventi tiflo-educativi, tiflo-didattici e di supporto specialistico per l'autonomia personale, l'apprendimento e l'inclusione scolastica degli alunni videolesi frequentanti le scuole di pertinenza comunale 6.928,67 in quattro tranches: 31/05/2018 - 18/07/2018 - 25/07/2018 - 06/08/2018
Determinazione Dirigenziale PEGL N.2018/210/00709 Comune di Bari Ripartizione Politiche Educative Giovanili e del Lavoro Contributo per la realizzazione del progetto ""Proposta progettuale in favore degli alunni non vedenti e ipovedenti frequentanti le scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di I° grado della Città di Bari, anni scolastici 2017/2018 29.392,65 in due tranches: 22/03/2018 06/07/2018
Deliberazione di Giunta Comunale n.2015/00269 del 20/04/2015 Comune di Bari Ripartizione Politiche sociali Convenzione biennale progetto per "L'educazione, l'istruzione, la formazione culturale, lo sport e il tempo libero dei videolesi della città di Bari" - saldo  II^ annualità 2017 12.500,00 12/04/2018
Avviso pubblico "Creatività e movimnento oltre le barriere"- Determinazione 2017/200/00896 del 03/11/2017 Comune di Bari Ripartizione Sevizi alla Persona Settore Servizi Sociali "Corso di educazione musicale per minori e adulti  videolesi della città di Bari"  (liquidazione acconto 20% budget complessivo) 1.398,00 10/05/2018
Legge 03/08/1998 n. 282 MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO per il tramite della Presidenza Nazionale UICI Contributo finalizzato al Centro Nazionale del Libro Parlato 1.500,00 28/05/2018
Legge Regione Puglia  n.34/80 modificata con LR.2/01 REGIONE PUGLIA contributo destinato alla Rappresentanza comunale UICI di Altamura  per organizzazione " 59^ Giornata nazionale del cieco" 500,00 10/07/2018

 

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE. CALENDARIO COLLOQUI CON I CANDIDATI VOLONTARI

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da UNIVOC BARI    Giovedì 27 Settembre 2018 12:48

"Bando per la selezione di 28.967 volontari da impiegare in progetti del servizio civile universale in Italia e all'estero

I CANDIDATI VOLONTARI DEL SERVIZIO CIVILE CHE HANNO PRESENTATO DOMANDA NELL'AMBITO DEL PROGETTO "CITTADINANZA ATTIVA- UNIVOC NAZIONALE"  DEVONO SOSTENERE UN COLLOQUIO CON IL SELETTORE SEZIONALE.

IN RELAZIONE A CIO', INDICHIAMO QUI DI SEGUITO IL CALENDARIO DEI  CANDIDATI, CONVOCATI PER IL G. 12/10/2018

CONVOCATI PER IL 12/10/2018

  1. BOTTA ANNA SIMONA ORE 09.30
  2. TROTTA ALESSANDRA ORE 09.45
  3. LAVOPA ALESSIA ORE 10.00
  4. DELLE FOGLIE RITA ORE 10.15
  5. MATRELLA FEDERICA ANTONIETTA ORE 10.30
  6. TERLIZZI WALTER ORE 10.45
Ultimo aggiornamento ( Venerdì 28 Settembre 2018 11:53 )
 

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE_CALENDARIO DEI COLLOQUI

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da UICI BARI    Giovedì 27 Settembre 2018 12:15

"Bando per la selezione di 28.967 volontari da impiegare in progetti del servizio civile universale in Italia e all'estero"

I CANDIDATI VOLONTARI DEL SERVIZIO CIVILE CHE HANNO PRESENTATO DOMANDA NELL'AMBITO DEL PROGETTO "PER UNA REALE INTEGRAZIONE SOCIALE - 13" DEVONO SOSTENERE UN COLLOQUIO CON IL SELETTORE SEZIONALE.

IN RELAZIONE A CIO', INDICHIAMO QUI DI SEGUITO IL CALENDARIO DEI  CANDIDATI, CONVOCATI PER IL G. 12/10/2018  - 13/10/2018 - 15/10/2018

CONVOCATI PER IL 12/10/2018

  1. PETRONI FRANCESCA ORE 15.30
  2. DI BARI ONOFRIO ORE 15.45
  3. SCARDICCHIO NICOLANTONIO ORE 16.00
  4. INNAMORATO MARIA ORE 16.15
  5. ACCOGLI ANNARITA ORE 16.30
  6. DE NICHILO MARIA TERESA ORE 16.45
  7. DE GIGLIO IRENE ORE 17.00
  8. TOTA FRANCESCA ORE 17.15
  9. DENTICO AMALIA ORE 17.30
  10. BRUNI AURELIO ORE 17.45
  11. DEL VECCHIO RENNA MARIA ERIKA  ORE 18.00
  12. MIOLLA ROBERTA ORE 18.15
  13. MAUROGIOVANNI ALBERTO ORE 18.30
  14. BELLINO LUANA ORE 18.45
  15. BARBIERI DAVIDE ORE 19.00

 

CONVOCATI PER IL 13/10/2018

  1. SPINA DEBORAH ORE 09.00
  2. LISO ANNA  ORE 09.15
  3. DE TULLIO SERAFINA SARA ORE 09.30
  4. CATARINELLA GIUSEPPE ORE 09.45
  5. RADOGNA GIOVANNA ORE 10.00
  6. ALBANESE MAURIZIO ORE 10.45
  7. SALERNO FILOMENA ORE 10.15
  8. MOREA ELISABETTA ORE 10.30
  9. CANCELLATO BENEDETTA ORE 10.45
  10. PROCACCI PASQUALE ORE 11.00
  11. STOLFO SILVIA ORE 11.15
  12. SAFFI SARA ORE 11.30
  13. SPADARO PAOLA ORE 11.45
  14. CALITRI CLAUDIO ASTORRE ORE 12.00
  15. FALCO FRANCESCA ORE 12.15
  16. MOSCATELLI MARCELLO ORE 12.30

 

CONVOCATI PER IL 15/10/2018

  1. LIDONNICI LAURA ORE 15.30
  2. CHIAPPARINO FIORENZA ORE 15.45
  3. SCIACOVELLI INGRID MARIA ORE 16.00
  4. DE TOMA GINEVRA ORE 16.15
  5. ACQUAFREDDA ANNA ORE 16.30
  6. LATERZA ROSA ORE 16.45
  7. DELLE FOGLIE STEFANIA ORE 17.00
  8. VITALE MIRYAM ORE 17.15
  9. CALIA GRAZIA ORE 17.30
  10. ALO' ADELE ORE 17.45
  11. CANZONIERI FEDERICA ORE 18.00
  12. NINIVAGGI SERAFINA ORE 18.15
  13. MISCEO FRANCESCO GIUSEPPE ORE 18.30
  14. ACCORINTI ALESSIA 18.45
  15. RAFASCHIERI GIUSEPPE 19.00
  16. GUGLIELMO MARIALUISA  19.30

CONVOCATI PER IL 16/10/2018

  1. SOLDANO MARGY ORE 15.30
  2. SOLDANO FRANCESCA ORE 15.45
  3. PANZA CLAUDIA ORE 16.00
  4. GIORDANO GIUSEPPE 16.15


Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 03 Ottobre 2018 10:31 )
 

Servizio Civile Volontario. – Bando per la selezione di 28.967 volontari

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da UNIVOC BARI    Giovedì 06 Settembre 2018 12:21

Si comunica che in data 20 agosto 2018 sul sito del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale é stato pubblicato il "Bando per la selezione di 28.967 volontari da impiegare in progetti del servizio civile universale in Italia e all'estero.  b) La Sede titolare del progetto è tenuta a pubblicare sul proprio sito internet, nella sezione dedicata al “servizio civile nazionale” posta sulla HOME PAGE, il calendario di convocazione ai colloqui almeno 15 giorni prima del loro inizio, a pena di annullamento delle selezioni. I

Per quanto riguarda l'U.N.I.VO.C. sezione provinciale di Bari, la selezione si riferisce ad un numero massimo di N.4 volontari da utilizzare nell'ambito del progetto denominato "CITTADINANZA ATTIVA – UNIVOC   NAZIONALE

a)      I requisiti e le condizioni per essere ammessi alla selezione sono quelli indicati nel bando all’art. 3.

b)     Come previsto dall’art. 5 del bando le domande degli interessati, devono:

- essere redatte secondo il modello “allegato 3” al bando;

- corredate dalla scheda di cui all’ “allegato 4” del bando stesso (tale allegato può essere sostituito da un curriculum vitae reso sotto forma di autocertificazione ai sensi del DPR n. 445/2000, debitamente firmato);

- corredate dall’ “allegato 5” debitamente firmato relativo all’informativa “Privacy”, redatta ai sensi          del Regolamento U.E. 679/2016;

- accompagnate da copia di un documento di identità in corso di validità;

- inviate direttamente a QUESTA  Struttura UNIVOC del progetto entro il termine del 28 settembre 2018.

Le domande possono essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità:

1) con Posta Elettronica Certificata (PEC)  A " univoc Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. "- art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n. 2 - di cui è titolare l’interessato avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf;

2) a mezzo “raccomandata A/R” a U.N.I.VO.C. ONLUS Sezione  di Bari Viale Quinto Ennio n.54 70124 BARI;

3) consegnate a mano presso la sede U.N.I.VO.C Bari in Viale Ennio n.54 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00  alle ore 13.30 e dalle ore 16.00 alle ore 19.30 e il sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.00

è considerato valido il timbro dell'Ufficio Postale di invio della domanda o l'orario di spedizione della PEC e non la data di ricezione presso l'Ente. Pertanto, al fine di valutare il rispetto della corretta tempistica della trasmissione delle domande via PEC o tramite raccomandata occorre tener conto della data di invio, per cui possono essere accolte le domande spedite con raccomandata o tramite PEC fino alle ore 23:59 del 28/09/2018.

Unicamente per la consegna a mano il termine è fissato alle ore 18:00 del 28 settembre 2018;

I candidati dovranno attenersi alle indicazioni fornite in ordine ai tempi, ai luoghi e alle modalità delle procedure selettive.

Sarà pubblicato il calendario dei colloqui che ha valore di notifica della convocazione e il candidato che, pur avendo inoltrato la domanda, non si presenta al colloquio nei giorni stabiliti senza giustificato motivo, è escluso dalla selezione per non aver completato la relativa procedura.

SINTESI DEL PROGETTO

Il complesso delle azioni e risorse attivate con la presente iniziativa progettuale, di fatto determineranno un "miglioramento della condizione di isolamento morale e materiale dei ciechi" presenti nel territorio di riferimento.

Per la individuazione degli obiettivi del presente progetto si è proceduto a rielaborare il l’albero dei problemi (presente alla voce 6), trasformando un problema, o causa dello stesso, in un obiettivo. Attraverso questo meccanismo si è potuta verificare la perfetta corrispondenza tra problema (situazione data) e obiettivo (situazione desiderata o situazione di arrivo).

Sono stati individuati così cinque obiettivi principali, facilmente rilevabili dalla costruzione di un albero degli obiettivi di seguito riportati, non senza evidenziare preliminarmente che l’azione si svilupperà su tre livelli:

a)         Rispetto agli utenti:

         favorire l’integrazione, l’informazione, l’emancipazione nella vita sociale e, in particolare, nel lavoro e nella scuola, dei minorati della vista attraverso l’esperienza di servizio civile

         far interagire i soggetti svantaggiati e i giovani, nel tentativo di stabilire delle relazioni che hanno fondamento in un rapporto di gratuità, sostanzialmente differente dal rapporto operatore professionale–utente, idoneo a promuovere l'inserimento e l'integrazione dei disabili della vista nel contesto sociale;

recuperare le abilità per una crescita sociale e culturale.

b)        Rispetto all’ente:

         qualificare l’azione sociale ed educativa dell’ente, anche attraverso il coinvolgimento sempre crescente di una società civile giovane, motivata all’incontro con l’altro, con il quale cercare di costruire delle relazioni significative;

         integrare l’intervento globale dell’ente con l’istituto del servizio civile nazionale, in termini di esperienza di cittadinanza attiva volta a “concorrere in alternativa al servizio militare obbligatorio, alla difesa della Patria con mezzi ed attività non militari”, così come recita l’art. 1 della l. 64/2001 istitutiva del servizio civile nazionale.

         creare delle reti globali volte a promuovere la cultura della disabilità.

c)         Rispetto al volontario:

         offrire un’occasione istituzionalmente riconosciuta di formazione civica attraverso un’esperienza scelta volontariamente, volta da una parte alla crescita personale, dall’altra all’accrescimento di competenze di base specifico-professionali. Nel quadro delle finalità proprie dal Servizio Civile Volontario, inteso come strumento rivolto a far acquisire ai volontari una coscienza civica, una sensibilità sociale, un’attenzione per l’altro e per il diverso, sia esso diverso culturalmente, o per sesso o per età, o diversamente abile, obiettivo fondamentale di tale progetto è permettere l’acquisizione da parte dei giovani volontari di una educazione e di una conoscenza delle tematiche legate alla disabilità visiva. Risulterà, pertanto, necessario ed utile analizzare e trasmettere ai volontari in servizio civile nel loro ruolo di “difensori civili della Patria”, il significato più autentico ed attuale del concetto di Patria nella sua evoluzione storica, normativa e culturale. Il concetto di Patria è necessariamente dinamico, riassume in sé i principi, i valori e le istituzioni democratiche previste dalla Carta costituzionale e non rinvia al solo concetto di “confine nazionale”. In questa accezione la Patria è rappresentata dall’insieme delle istituzioni democratiche, dal loro ordinamento, nonché dai valori e principi costituzionali di solidarietà ed investe il rapporto tra il cittadino e le istituzioni. Un rapporto che si concretizza ed attualizza tutti i giorni nei campi dell’assistenza, della protezione civile, dell’educazione e promozione culturale, della tutela dell’ambiente e della tutela del patrimonio artistico e culturale e della pace. In questo quadro le concrete attività di servizio civile assumono un ruolo di completamento nella difesa civile della Patria, dando concretezza ed attualità ai principi di carattere costituzionale.

         offrire uno spazio di coinvolgimento nelle attività dell’ente, attraverso la sperimentazione di una dimensione di vita comunitaria basata sull’accoglienza, la condivisione e la non violenza. In questo modo il giovane qualifica e porta un plusvalore alle attività stesse.

         permettere al volontario di acquisire un’esperienza differenziata: una in maniera diretta, tramite lo stretto contatto con il disabile visivo, ed una indiretta, attraverso lo sviluppo di competenze acquisite, che nel complesso potranno essere valutate positivamente anche in merito alle possibilità di inserimento professionale in analoghi enti pubblici o privati operanti nel settore della disabilità, del terzo settore in genere  o spendibili nella quotidianità della vita sociale.

OBIETTIVI

Come già anticipato, sono stati individuati 5 obiettivi che costituiscono la motivazione dell’azione del progetto. Gli indicatori rilevanti sono necessari per verificarne l’efficacia e la conseguente realizzazione.

Obiettivo 1:

Riuscire a garantire la massima autonomia personale del disabile della vista limitando le condizioni di emarginazione e solitudine.

1.1 Favorire la mobilità e l’autonomia per consentire al non vedente l’accesso a tutte le attività quotidiane;

1.2 aiutare i minorati della vista nel disbrigo delle pratiche burocratiche;

Obiettivo 2:

Favorire la piena attuazione dei diritti umani, civili e sociali dei non vedenti, la loro equiparazione sociale e l’integrazione in ogni ambito della vita sociale e culturale.

2.1 Fornire assistenza e ausili attraverso l’attività di segretariato sociale;

2.2 favorire l’inserimento scolastico, lavorativo e sociale dei non vedenti ed ipovedenti;

2.3 contribuire a far diminuire la dispersione scolastica prevedendo attività di sostegno post-scolastico a partire dalle scuole elementari;

2.4 promuovere la cultura rivolta a non vedenti ed ipovedenti attraverso la lettura di libri, giornali, riviste o attraverso la registrazione degli stessi su audiocassette;

2.5 incrementare la partecipazione dei non vedenti ed ipovedenti alla vita sociale, culturale e lavorativa della nostra realtà territoriale

Obiettivo 3

Diffondere la cultura dell’handicap visivo attraverso la sensibilizzazione del contesto territoriale in merito alle esigenze che la disabilità esprime rispetto alla propria presenza nel tessuto sociale anche relazionandosi con altri enti per la creazione di reti stabili.

3.1 Promuovere un’informazione chiara sul territorio, per rendere il non vedente consapevole del contesto in cui vive ed opera.

3.2 Promuovere l’attività di prevenzione della cecità attraverso una campagna di informazione e sensibilizzazione sulle malattie oculari;

3.3  Creazione di reti territoriali stabili con le sezioni di:

ENS (Ente Nazionale Sordomuti)

A.S.L. (Distretto Sociosanitario)

Assessorato alle Politiche Sociali

Aziende di Servizi alle Persone (ex II.PP.A.B) laddove presenti

Centri di Servizio del Volontariato

Croce Rossa

FAND

in grado di facilitare lo scambio di competenze e abilità tra gli operatori coinvolti nel lavoro con i disabili sensoriali.

Obiettivo  4

Inserire ed integrare i disabili della vista nel contesto sociale organizzando attività ed iniziative finalizzate al superamento dell’esclusione sociale.

4.1 Promuovere la partecipazione dei non vedenti alle attività sportive, individuali o di gruppo e soprattutto alle gite sociali anche di tipo residenziale (marine e montane) per un periodo massimo di 3 settimane;

4.2 adottare le iniziative volte all’abbattimento delle barriere architettoniche e sociali nel territorio;

4.3 rispondere in maniera efficiente ed efficace alle esigenze materiali e morali dei soggetti non vedenti ed ipovedenti, in maniera da favorire lo sviluppo dell’autostima e dei rapporti con il mondo circostante.

4.4 accompagnare ed addestrare i beneficiari nella frequentazione dei social network più diffusi.

Obiettivo 5

Stimolare nel volontario una maggiore sensibilità e una più approfondita conoscenza delle tematiche che riguardano l’handicap visivo.

5.1 Acquisizione di abilità specifiche nel relazionarsi in maniera consapevole con soggetti disabili;

5.2 Promuovere l’inserimento nel mondo lavorativo del volontario anche attraverso l’acquisizione da parte degli stessi di competenze dirette;

5.3 Coinvolgimento dei volontari in attività di rielaborazione dell’esperienza finalizzati alla valutazione e ri-progettazione del percorso di servizio civile attuato con il progetto.

 

 
Altri articoli...
Pagina 2 di 3